#unpodivita: un aiuto alle famiglie con bambini disabili per le attività extrascolastiche

Sta finendo l’estate e l’associazione La casa di sabbia rilancia il progetto #unpodivita con il quale abbiamo già sostenuto 36 settimane di centri estivi per i fratelli dei bambini disabili.

Questa volta prevediamo di sostenere nell’anno scolastico 2018/2019 al minimo 15 famiglie offrendo ai bambini le attività extra scolastiche preferite: sport, danza, lingue, musica o altro.

Sappiamo che dove c’è la disabilità le attività extra scolastiche non sono mai una priorità per le famiglie. Tra visite mediche e ricoveri fuori regione, logopedisti e fisioterapisti privati che spesso si pagano in aggiunta ai (pochi) servizi forniti dal Servizio Sanitario Nazionale è difficile sostenere anche la spesa per lo sport, l’accrescimento delle conoscenze o semplicemente per lo svago dei fratelli.

Aiuto alle famiglie con i bambini disabili gravi.

Questa volta chiediamo alle famiglie di indicarci anche le necessità di assistenza specializzata (infermiera) per alleggerire il carico assistenziale dei genitori e poter recuperare i momenti con i propri figli oppure anche da soli.

Desideriamo che ciò che facciamo sia al massimo personalizzato e rispondente ai bisogni della famiglia, quindi non esitate a scriverci tenendo comunque in mente che ciò che possiamo finanziare è legato al progetto #unpodivita.

Lasciamo alle famiglie il modulo di Google da compilare per essere ricontattati:
http://bit.ly/UnPoDiVita

Se conoscete qualche famiglia bisognosa segnalate la nostra iniziativa inviando il link a questo post.

Agnieszka Stokowiecka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *