L’iniziativa #unpodivita continua nel 2020

Iniziamo il 2020 condividendo con voi la nostra iniziativa #unpodivita. Se seguite La casa di sabbia la conoscete, per gli altri scriviamo che con questa iniziativa finanziamo alle famiglie i momenti di serenità per aiutarle a dedicare più tempo ai fratelli sani (quindi l’assistenza a casa per il bambino con disabilità e le esperienze da fare con il fratello), può essere una giornata di svago, di divertimento e di spensieratezza che i fratelli si ricorderanno per molto tempo portandosi nel cuore il tempo passato con i genitori.

Sempre con questa iniziativa finanziamo ai fratelli le attività extra scolastiche e in particolare le attività sportive.

Lo sport è molto importante e, per chi vive una situazione di disagio, lo è ancora di più. Lo sport non significa solo svago, divertimento, ma è una vera e propria scuola di vita, insegna a non arrendersi, a non demordere, ad accettare le sconfitte, ma anche a godersi le vittorie e le piccole gioie di ogni giorno. Pensiamo che lo sport sia davvero importante per dare ai bambini l’opportunità di conoscere ed esprimere se stessi e di conseguenza aumentare l’autostima e il pensiero positivo.

Finora abbiamo finanziato campus sportivi, corsi di equitazione, di pattinaggio, di nuoto, trekking, tennis, arti marziali, acrobatica aerea e molto altro, rendendo felici i bambini e più sereni i genitori!

Siamo davvero felici che l’anno scorso Catherine Bertone, una maratoneta, una mamma e un medico, ha deciso di sostenere questa parte dedicata allo sport della nostra iniziativa ❤️❤️.

La nostra iniziativa #unpodivita ha anche ricevuto un riconoscimento in occasione della decima edizione del “Premio regionale per il volontariato” , promosso dal Consiglio regionale Valle d’Aosta, con il sostegno dell’Associazione Amici Fiamme Gialle Valle d’Aosta, dei Lions Clubs “Aosta Host”, “Aosta Mont-Blanc” e “Cervino” e dei Rotary Clubs “Aosta” e “Courmayeur Valdigne”, al fine di creare un incentivo allo sviluppo del volontariato nell’intero territorio regionale.

Fate conoscere la nostra iniziativa alle famiglie perché ne sosteniamo già tante, ma possiamo fare di più. Troverete i dettagli della nostra iniziativa in questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *