Il libro Racconti liberi scritto dai ragazzi e donato all’associazione

Nella primavera di quest’anno abbiamo ricevuto una chiamata da parte di un’insegnante delle scuole medie di Charvensod. Era Valentina Malcevschi, insegnante di italiano della III C, che ha deciso di dedicare alla nostra associazione una serie di racconti scritti direttamente dai ragazzi e pubblicati nell’ambito dell’iniziativa sulla difesa dei diritti dell’uomo.

I ragazzi hanno scelto da soli la nostra associazione perché sono stati colpiti dalla storia di Hervé e da ciò che stiamo facendo non solo per lui, ma anche per gli altri.

Il libro “Racconti liberi” è stato presentato il 4 giugno, all’area verde Les Iles di Gressan in occasione della Manifestazione per i Diritti Umani organizzata dall’Istituzione Scolastica Mont Emilius, dove era anche possibile acquistarlo. Tutto il ricavato della vendita del libro, pari a 449,50 euro, è stato dato dai ragazzi all’associazione La casa di sabbia per sostenere le nostre attività.

Dopo l’evento ho avuto anche l’occasione di andare a scuola e incontrare i ragazzi, il Dirigente scolastico e l’insegnante Valentina Malcevschi. Ci tenevo a ringraziare personalmente i ragazzi che con impegno e serietà hanno portato avanti l’idea del libro! Forse tra tutto ciò che è successo da quando abbiamo lanciato l’associazione è stata la volta che mi sono più commossa.

A scuola mentre spiego ai ragazzi della III C perché è nata l’associazione La casa di sabbia.

Tra tante associazioni hanno scelto proprio la nostra, nata partendo dalla storia di Hervé che cerca di tradurre la disperazione dei genitori in una risorsa anche per le altre famiglie. Questi ragazzi hanno solo 14 anni e hanno capito la serietà della situazione nella quale versa Hervé e altri bambini disabili gravi ai quali lo Stato rifiuta l’assistenza a domicilio per preservare la loro salute e la vita familiare.

Loro hanno capito che senza assistenza adeguata a casa i genitori diventano i prigionieri, che il carico psicologico è altissimo ed è anche difficile da sostenere da soli, che i fratelli hanno diritto a una vita più normale possibile.

Con una lettera che abbiamo spedito a scuola abbiamo anche ringraziato il Dirigente scolastico e tutti coloro che hanno sostenuto gli alunni nel loro progetto.

È possibile acquistarlo in formato cartaceo (9 euro) oppure in formato e-book (4 euro) sul sito LULU.

COMPRA IL LIBRO CARTACEO

COMPRA l’EBOOK IN FORMATO PDF

Altrimenti la scuola ci ha donato alcuni libri stampati e quindi potete chiedere direttamente a noi la copia che possiamo consegnarvi ad Aosta (chiamateci oppure scrivere un messaggio al numero 375 563 29 39).

La copertina del libro Racconti liberi realizzata dai ragazzi della III C delle scuole medie di Charvensod.

Ringraziamo tutti coloro che decideranno di valorizzare il lavoro dei ragazzi e sostenere l’associazione.

Agnieszka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *