Tutte le storie hanno un inizio

Oppure tutte le storie scorrono e si trasformano? Quei giorni che ho pianto di fatica, rabbia e disperazione non sono finiti. Quei giorni che aspettavo le risposte da parte delle istituzioni pubbliche che non arrivavano non sono finiti. So che li vivrò ancora. Li vivremo ancora e una famiglia con un bimbo disabile grave non è mai pronta abbastanza per vivere questi momenti di impotenza nei confronti della burocrazia.

In tutte le storie ci sono delle persone, anche in questa, e grazie al loro sostegno nasce l’Associazione La casa di sabbia. Le persone che hanno aderito la sostengono per solidarietà con noi, perché senza Hervé e senza la sua storia questa Associazione non sarebbe mai nata, e per sostenere le altre famiglie che si trovano in situazioni simili.

Nel percorso di costruzione dell’Associazione ho incontrato tante persone che ci hanno aiutato: un avvocato (ci ha dato i pareri sulla situazione di Hervé), un notaio (ci ha offerto l’atto notarile dell’Associazione), una traduttrice (ha tradotto i contenuti del sito dall’italiano all’inglese), una grafica (ha realizzato il logo) e gli amici che ci hanno incoraggiato ad andare avanti e a lottare per i nostri diritti per avere una vita.

Tutte queste persone sono state molto preziose ed è anche grazie a loro che questa Associazione e questo sito sono partiti. La strada davanti a noi è lunga e non sappiamo bene dove ci porterà, inizieremo a percorrerla, a piccoli e a grandi passi, a seconda delle risorse materiali e immateriali che avremo.

Grazie al blog di questo sito cercheremo di tenervi informati sulla nostra strada.

Adesso bando alle ciance con questa premessa e iniziamo a camminare.

A presto.
Agnieszka Stokowiecka

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *