La casa di sabbia non si ferma durante la quarantena

Grazie a tutte le persone che in questi anni ci hanno sostenuto e continuano a farlo. Grazie alle vostre donazioni oggi possiamo affrontare le spese delle attività che continuano. È vero che alcune delle attività si sono fermate (Un po’ di vita che finanzia le attività extrascolastiche e i momenti di serenità per i genitori) a causa del coronavirus, altre continuano perché erano già digitali e altre ancora le abbiamo convertito on-line. La disabilità non si ferma, non va in quarantena, anzi per molte famiglie questo è un periodo molto complesso perché sono stati sospesi i servizi e l’assistenza, quindi si sente molta preoccupazione e stanchezza. Noi vogliamo esserci e ci siamo!

In questo periodo continuiamo con:

Per noi è molto importante continuare a sostenere le famiglie, a stare vicini, a raccogliere anche le loro esigenze per adesso e anche per dopo da poter rispondere in modo tempestivo. Stiamo già pensando a ciò che eventualmente si potrà fare durante l’estate se non saranno possibili i centri estivi per i fratelli, ma è ancora troppo presto per i dettagli (la situazione è troppo imprevedibile).

Grazie a chi continuerà a sostenerci perché le famiglie hanno bisogno di sentire la vostra e la nostra vicinanza in questa situazione complicata che tutti viviamo (ecco qui potete scoprire come continuare a sostenere le nostre attività).

Per qualsiasi info sulle iniziative oppure le idee da condividere scriveteci un messaggio.

Seguite la pagina de La casa di sabbia su Facebook per restare aggiornati sulle nostre iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *